Su e giù per l’Italia, La Vita Live

Dalla Val d’Aosta al Molise, occasioni per vivere momenti di famiglia

ultimo aggiornamento 10/05/2017 09:43:15
2017 05 01 Pont Saint Martin 01


Arriviamo a Pont-Saint-Martin, proprio all’imbocco della Val d’Aosta, in un bellissimo giorno di sole. E ci accoglie un doppio abbraccio: quello maestoso delle stupende catene montuose, in cui spiccano giganti come il Bianco, il Cervino, il Rosa e il Gran Paradiso, e quello caloroso dell’accoglienza della sua gente meravigliosa. Persone entusiaste, emozionate, capaci di attenzioni squisite fin nei particolari.
In un clima davvero famigliare viviamo le due serate del concerto La Vita Live. La prima è caratterizzata da una fortissima presenza di giovani, con cui poi condividiamo momenti di dialogo; attenti, vivaci, con una profondità che ci colpisce e ci fa dire: ecco il futuro! La seconda vede un pubblico pieno di cuore, sensibile e amante del bello.
Che difficile ripartire…
 
Ma ci aspetta, questa volta in quel di Campobasso, Sant’Elia a Pianisi, dove siamo state invitate per i festeggiamenti del bicentenario della nascita del cappuccino padre Raffaele. Anche qui troviamo un altro piccolo paese dal cuore grande. Ogni persona che abbiamo incontrato, che ci ha ospitato, che ha condiviso con noi i bellissimi momenti de La vita live, aveva il timbro della semplicità e una capacità di accoglienza enorme.
In prima linea – in un Convento di S. Francesco pieno – i giovani della Gioventù francescana, attenti e con tanta voglia di costruire insieme quei due giorni, condivisi con intensità.
E i molisani, che passano per persone riservate, ci hanno stupito per come si sono lasciati coinvolgere: ritmo, reciprocità, e perfino un ballo finale…
 
E adesso, amici, perché no? Vi aspettiamo a Loppiano!